FANDOM


Corna
Teschiooo

Attenzione! Questa pagina può contenere riferimenti alla morte.

Se sei normale, non preoccuparti. Se sei scaramantico, imita il gesto a lato. Se hai meno di dieci anni, smetti di leggere o vado a dirlo alla mamma!

Esci da questo corpo!

La lettura prolungata può causare debolezza contro il sale, l'aglio, le croci e una voglia inspiegabile di scrivere il sei tante volte di seguito.

Palpatine è un Signore (Oscuro) dei Sith, un cancelliere, un imperatore, il preside di una scuola per padawan, un politico che tiene comizi nell'atrio della stessa scuola dove è il preside, nonché il personaggio più malvagio, macchinatore, crudele e sadico i tutta la storia del cinema, in ex aequo con Hannibal Lecter e Megatron.

InformazioniModifica

DescrizioneModifica

Da giovane, Palpatine era un tipo di bell'aspetto che frequentava regolarmente la palestra.

Poi, smise di allenarsi e i muscoli si ammosciarono.

Dopo aver ucciso il maestro che dormiva, il Lato Oscuro gli ha fatto venire le borse.

Poi iniziò, a mezza età, a tenere comizi nell'atrio delle scuole che aveva già le rughe marcate.

Dopo aver corrotto Anakin Skywalker, iniziò a prendersi un po' di tempo libero per dedicarsi al Lato Oscuro che, dopo avergli regalato una nuova orribile pettinatura che si addiceva alla scomparsa della frangia, iniziò a martoriargli la faccia in modo irriconoscibile.

Dopo la (prima) morte, il suo spirito trovò qualcuno che clonasse il DNA dell'imperatore e così tornò ad avere un aspetto giovane, pur mantenendo la pettinatura coi capelli tutti tirati indietro e ottenendo una nuova carnagione bianco vampiro che lo rendeva perfetto per interpretare lo zio di Edward in Twilight, in overdose da elisir della giovinezza.

PersonalitàModifica

Palpatine è un perfido macchinatore, un abile truffatore e un crudele sadico che si diverte a vedere i suoi apprendisti mentre ammazzano i loro apprendisti. Era anche assetato di potere. Tanto che, per farsi eleggere cancelliere, sabotò l'incrociatore del suo defunto predecessore Finis Valorum.

AbilitàModifica

  • O gli alunni della scula in cui insegna sono scemi, o lui è tanto abile nel travestirsi da riuscire a fare la differenza tra Signore (Oscuro) dei Sith/Cancelliere mettendosi e togliendosi il cappuccio della sua tunica nera.

BiografiaModifica

Le sue origini sono incerte, ma posso iniziare a parlarvi della storia della sua vita partendo dal suo maestro Darth Plagueis che mise incinta la madre di Anakin Skywalker senza toccarla con un dito. Dopodiché, Plagueis andò a dormire e Palpatine lo ammazzò. Poi, si ricordò di quando, da piccolo, sognava di tenere comizi e, per diventare cancelliere, ammazzò Finis Valorum. Da allora, firmò un contratto con la LucasFilm. George Lucas, gli disse che era perfetto così come era. Visto che, nei film, non veniva accreditato nei titoli di coda come sé stesso, ma come degli altri sfigati a caso, dobbiamo ringraziare Odino che non abbia ucciso anche George Lucas. E così, iniziò la sua vita da antagonista sorvegliato. Ogni volta che combatteva, dava ordini, o assisteva ad un duello, veniva filmato.

Il personaggioModifica

Nonostante l'aspetto fragile, l'età avanzata e il nome terribilmente ambiguo, Palpatine era un avversario temibile, soprattutto nei duelli con la spada laser, nell'uso di fulmini di forza e nel gioco degli scacchi. Aveva infatti l'abitudine di muovere gli altri senatori come delle pedine. E quelli che gli stavano sulle palle li eliminava.

Citazioni e riferimentiModifica

Palpatine guarda nel vuoto

Palpatine ha ispirato molti grandi personaggi del cinema, come ad esempio Occhi Storti di mr. Deeds.

LiberatoriaModifica

  • Decliniamo ogni responsabilità riguardante le battute che potreste fare sul suo nome.